adestramento gatto

L’educazione della mamma è fondamentale per la vita del micio: dalla madre infatti, imparano non solo cose fondamentali, come pulirsi, difendersi o cacciare, ma anche a rapportarsi con gli altri e a giocare senza fare male.
Per questo il gattino deve stare con lei più tempo possibile, almeno due mesi, ma anche tre. Perché in questo fondamentale periodo potrà insegnargli i comportamenti di base per la sua vita futura, dal controllo del morso a cosa mangiare a come procurarsi il cibo e molto altro.
Anche nel gioco e nell’interazione coi fratelli - nessun gatto nasce figlio unico - il piccolo impara a relazionarsi con gli altri e a giocare senza usare le unghie. È per questo che, in alcuni casi, un gattino orfano, allattato e allevato da un essere umano, da adulto potrebbe avere problemi di comportamento, per esempio essere troppo mordace, se non gli è stato insegnato
Posta un commento

Post popolari in questo blog

ai gatti piace il rosso ?

il sito + interviste + notizia

|| Curiosità || basato ovviamente Sui gatti